c Stabilimenti balneari aperti tutto l'anno: maggiori profitti ma anche tutela dall'ambiente - HelloBeach
tamil xxx
lesbian milf

Per chi non può vivere lontano dalla spiaggia neppure durante le stagioni più fredde, e del mare apprezza anche il fascino malinconico delle giornate autunnali ed invernali, i tempi sono cambiati: sono infatti tantissimi ormai gli stabilimenti che, dal Nord al Sud della penisola, scelgono di rimanere aperti anche quando le giornate di caldo e sole sono ormai un lontano ricordo.

La normativa cambia naturalmente in base alle regioni: se in Sicilia, per ovvie ragioni climatiche, ciò era già possibile, per regioni come la Toscana, la Liguria e l’EmiliaRomagna, dove gli stabilimenti aperti tutto l’anno sono ormai un centinaio, la mania si sta diffondendo pian piano. Diverso il caso del Lazio, dove nonostante le proteste degli addetti ai lavori, la stagione si è ufficialmente conclusa a fine ottobre.

Proprio nel corso dell’ultimo anno poi, il Consiglio di Stato ha emesso una sentenza epocale: concedendo ad alcuni stabilimenti il pieno diritto a restare aperti tutto l’anno senza smontare le proprie strutture, si attribuisce loro, per la prima volta, un’importante funzione di salvaguardia della tutela dell’ambiente costiero. Questo, in breve, il concetto espresso dai giudici nelle loro motivazioni, nelle quali si afferma che i valori paesaggistici delle spiagge possono essere meglio tutelati con il mantenimento annuale della struttura, evitando operazioni particolarmente complesse ed invasive di installazione e rimozione, spesso più dannose rispetto al mantenimento delle stesse.

Nello specifico, la sentenza ha riguardato il villaggio turistico “Fontanelle” a Ugento, in provincia di Lecce, protagonista di un contenzioso lungo e complesso, risoltosi infine a favore dei titolari. Vicenda simile quella che ha riguardato il lido “Spiaggia Azzurra” di Otranto: anche in questo caso i giudici si sono espressi in senso favorevole, affermando che una volta riconosciuta la compatibilità dell’opera con il vincolo paesaggistico, non può avere senso che questa sia valida solo per alcuni periodi dell’anno.

Si tratta di una rivoluzione non da poco, resa possibile anche dalle recenti disposizioni regionali secondo cui le strutture adibite ad attività balneari, purché di facile rimozione, possono essere mantenute per l’intero anno e rimosse solo alla scadenza dell’atto concessorio.

Una visione moderna ed innovativa con la quale si inaugura un nuovo corso nei rapporti tra gli imprenditori e le istituzioni, che tiene finalmente conto sia delle esigenze economiche di chi investe che della valorizzazione e della tutela dell’ambiente.

Supportscreen tag

tamil aunty